Come vendere e caricare materiale

Per vendere e caricare materiale è innanzitutto necessario essere iscritti al sito

Per vendere è altresì necessario inserire all'interno delle apposite sezioni, sulla propria pagina personale, l'email connessa al proprio conto PayPal. Chi intende vendere deve disporre di un conto PayPal, altrimenti può solo caricare materiale a titolo gratuito.

Per procedere al caricamento la procedura è la seguente:

  1. Per prima cosa è necessario scegliere l'insegnamento all'interno del quale inserire il materiale;
  2. Una volta individuato l'insegnamento è necessario cliccare sull'icona apposita, quella rivolta verso l'alto che si trova sulla destra della riga dell'insegnamento (Figura 1);
  3. Si aprirà una nuova schermata (Figura 2) dove:
    1. All'interno del campo "Tipologia principale" è necessario individuare la principale tipologia di materiale, scegliendo fra la seguente lista:
    2. All'interno dei due campi "Tipologia aggiuntiva" è possibile - ma non obbligatorio - indicare altre due tipologie di materiali;
    3. All'interno del campo "Titolo del materiale di studio" è possibile inserire la denominazione del materiale;
    4. All'interno del campo "Descrizione del materiale di studio" è possibile descrivere i contenuti del materiale;
    5. All'interno del campo "Prezzo" si può indicare il costo del materiale:
      • Il prezzo da indicare se si vuole caricare il materiale e renderlo scaricabile a titolo gratuito è € 0,00 (si veda la Figura 3 per porre tutto il materiale gratuito e la Figura 4 per porre tutti o alcuni file del materiale dopo averli già caricati);
      • In automatico sulla destra del campo prezzo viene indicato il guadagno per il venditore, che coincide con l'ammontare indicato, al lordo delle commissioni di PayPal (dal momento che non sono presenti commissioni per la società di gestione);
    6. All'interno del quadratino "Non visibile al pubblico" è possibile inserire un segno di spunta per non rendere visibile il materiale a nessuno, tranne a se stessi;
  4. Per poter procedere al caricamento è obbligatorio indicare (nell'apposito campo) che si è i legittimi proprietari del materiale che si sta caricando (Figura 5);
  5. Ultimata questa procedura è, quindi, possibile caricare il file cliccando dapprima su "Procedi e carica file" e successivamente su "Carica Nuovo File" (Figura 6);
  6. Al termine del caricamento apparirà una nuova schermata, chiamata "File" in cui (Figura 7):
    1. Si vedrà un'anteprima del file, che potrà essere sempre modifica o anche resa invisibile sulla base delle preferenze dell'utente - la generazione dell'anteprima è automatica e verrà mostrata di default la prima pagina (che però potrà essere oscurata) più un certo numero di pagine (che saranno sempre modificabili) in cui sarà possibile per i potenziali venditori visualizzare solo un estratto del contenuto;
    2. Si potranno caricare altri file, in modo tale da poter vendere più file diversi assieme all'interno del materiale, che potranno anche essere ordinati sulla base delle preferenze dell'utente (si faccia, però, attenzione perché, per esempio, avendo i materiali A, B e C ordinati con il seguente ordine con A al primo posto, B al secondo e C al terzo; se si vuole spostare A al terzo posto allora il sistema, in automatico, una volta inserito il numero 3 al materiale A, assegnerà - di conseguenza - il numero 1 al materiale C);
    3. Si potrà inserire una descrizione del contenuto dei file che si continuano a caricare;
    4. Si potrà decidere di scegliere se mettere uno o più file del materiale a disposizione a titolo gratuito - questo soprattutto quando vengono caricati più file assieme e, per esempio, si vuole rendere visibile l'indice dei contenuti;
    5. Si visualizzeranno, fra le altre cose, il numero delle pagine e la data di caricamento per ciascun file del materiale;
    6. Cliccando su "Salva modifiche" sarà salvato quanto inserito in tutti i campi di uno solo dei file del materiale (è quindi possibile modificare e salvare un solo file alla volta);
    7. Cliccando su "Elimina" si cancellerà definitivamente il file/materiale (senza più poterlo recuperare) e nel caso ci siano più file nel materiale sarà eliminato solo il file per cui è stato selezionato "Elimina";
    8. Se vengono eliminati tutti i file di un materiale, ovviamente, non essendoci nulla, allora il materiale stesso non apparirà sul sito;
  7. Se si volessero apportare delle modifiche alle informazioni generali inserite al punto 3 (Figura 2), basterà cliccare sull'etichetta "Informazioni" a fianco di "File" (Figura 8);
  8. Una volta conclusa la procedura precedente, il materiale (a meno che non si sia messo il segno di spunta su "Non visibile al pubblico") sarà disponibile al pubblico:
    1. A pagamento se è stato indicato un prezzo;
    2. A titolo gratuito qualora non si sia indicato nessun prezzo e potrà, quindi, essere direttamente scaricabile dagli utenti registrati;
  9. Il materiale così caricato è:
    1. Legato ad un solo insegnamento, quello per il quale si è effettuata la procedura indicata ai punti 1-2;
    2. Inserito all'interno di tutti i percorsi in cui quell'insegnamento è presente;
    3. (Per maggiori informazioni clicca qui);
  10. Per poter associare il materiale ad altri percorsi è possibile selezionare l'etichetta "Insegnamenti" a fianco di "Informazioni", quindi cliccare sul bottone "Aggiungi a nuovo insegnamento" e ricercare l'altro o gli altri insegnamenti in cui far comparire il proprio materiale (Figura 9) selezionandoli una alla volta (per maggiori informazioni è possibile visualizzare la sezione apposita cliccando qui);
  11. E' sempre possibile cancellare il materiale caricato;
  12. A questo punto basterà solo attendere il primo download!

Per maggiori informazioni è possibile guardare il processo di upload e vendita nei video qui sotto. In aggiunta si ricorda che è possibile che l'ordine di Informazioni, File ed Insegnamenti per la gestione dei materiali caricati sia quella prevista nella Figura 10, che potrebbe differire da quella presente in alcune altre figure. In ogni caso i contenuti delle sezioni sono gli stessi, quello che cambia è unicamente l'ordine.

 

 





Login  |  Registrati